Sistema bancario italiano: un mutamento in corso d’opera

Condividi ...

Per chi non se ne fosse accorto, probabilmente in pochi, le banche stanno mutando e in certi casi evolvendo. Il sistema bancario italiano diventa sempre più un incubatore di servizi. Ovviamente il centro delle attività bancarie rimane sempre quello dei conti correnti, del finanziamento al consumo e dei servizi con le carte di credito. Tuttavia molte banche oggi offrono anche nuovi servizi non bancari, come quelli assicurativi, di certo un settore affine anche se nuovo per le banche.

In buona sostanza le banche dopo gli episodi non troppo “fortunati” con i prodotti finanziari, stanno ritornando al ruolo originale, quello dei servizi bancari, integrando appunto anche quelli assicurativi. Il ruolo delle banche rimarrà sempre centrale, non è possibile pensare a un mondo senza banche. La struttura della stessa banca sta cambiando e nei prossimi anni vedremo un ulteriore calo degli sportelli ed è questo il nuovo sistema bancario italiano che si delinea.

La banca online e servizi del futuro

Il futuro del sistema bancario italiano come quello internazionale, sarà sempre più virtuale, con il cambio generazionale già ampiamente erudito con i sistemi digitali, sarà facile il mutamento. Dalla banca fisica a quella online, già oggi molto usato, basta pensare a tutti i servizi che in questo momento possiamo usare online, presto questo andrà a sostituire la fisicità degli sportelli. Le nuove generazioni di correntisti probabilmente non metteranno mai piede in una filiale, ed è la naturale evoluzione delle banche e dei servizi offerti.

La digitalizzazione del denaro e la tecnologia sempre più potente e veloce consentiranno di fare tutto senza la necessità di recarsi allo sportello. Perdere tempo e fare code che stressano, saranno un ricordo della precedente generazione!

Cosa si potrà fare con la banca “virtuale”:

  • Aprire il conto corrente usando i dati biometrici
  • Gestire il denaro e usufruire di tutti i servizi bancari
  • Investire in borsa e fare trading
  • Assicurare l’auto, la casa ecc …
  • Controllare carte di credo e altri servizi

Sostanzialmente già oggi tutto questo o quasi è disponibile con la maggior parte delle banche, la differenza sarà soprattutto nel metodo. In altre parole, come questi servizi saranno resi disponibili evitando appunto di andare in filiale, un sistema già pronto forse per essere usato è quello del riconoscimento biometrico.

Fantascienza? Tutt’altro, poiché già ora molti strumenti quali lo smartphone usano già questa tecnologia, che nei prossimi anni sarà ancora più veloce e sicura.

Che fine farà le banche?

Le banche saranno sempre lì, dove sono ora, con la differenza che l’uso degli sportelli sarà sempre più limitato, quasi inutile. Molti prefigurano una strage di posti di lavoro, vero ma non del tutto, perché i servizi dovranno essere comunque supportati da personale specializzato, quindi alfabetizzato all’uso delle nuove tecnologie.

Diciamo più che perdita di posti di lavoro ci saranno avvicendamenti, la “vecchia guardia bancaria” lascerà il posto alle nuove generazioni sicuramente più avvezze con la tecnologia. Sono già pronti, manca solo il suono della “campanella” e il sistema bancario italiano del futuro è servito!

Hai trovato utile o interessante questo articolo? Condividilo con i tuoi amici e aiuta anche loro!

Lascia un commento